No Man’s Sky – Muovere i primi passi (Indice guida)

Indice:

  • Pagina 1:
    • Interfaccia inventario
    • Interfaccia HUD
    • Missione principale
  • Pagina 2:
    • Esplorare scoperte e punti di interesse
    • Usare l’astronave
    • Commerciare

No Man’s Sky può essere molto dispersivo nei primi minuti di gioco o, addirittura, nelle prime ore. Il pianeta su cui atterra il protagonista è casuale, dunque le possibilità di trovarsi in una terra pacifica e con un clima favorevole sono uguali a quelle di atterrare in mezzo a una tempesta o ad un gruppo di nemici ostili.

Un paradiso terrestre procedurale

Un paradiso terrestre procedurale

Ecco, quindi, una serie di consigli su come muovere i primi passi.
Analizzeremo:

  1. L’interfaccia dell’inventario
  2. L’interfaccia su schermo (HUD)
  3. Attivare la missione principale e riparare l’astronave
  4. Esplorare: scoperte e punti di interesse
  5. Usare l’astronave
  6. Commerciare

1. L’interfaccia dell’inventario

L’inventario di No Man’s Sky non è una banalità nei primi minuti di gioco, soprattutto perché non conosciamo i vari oggetti di cui è composto.
Per accedere all’inventario premi il TOUCHPAD (Playstation 4).
È composto da 3 schermate:

  • Exotuta: l’inventario della tua tuta/zaino
  • Astronave: l’inventario della tua astronave
  • Multi-tool: componenti del tuo oggetto multiuso (mining, pistola)

A destra, in ogni schermata, sono presenti indicatori che mostrano il grado di potenziamento attuale per ciascun parametro.
Alcuni oggetti dell’inventario sono indispensabili e non si devono rimuovere se non specifiche condizioni.

Per quanto riguarda l’Exotuta, gli oggetti indispensabili sono:

  • Jetpack: ci permette di saltare/volare per un periodo limitato
  • Protezione rischi: lo scudo
  • Supporto vitale: diminuisce quando le condizioni climatiche del pianeta sono avverse (vedi paragrafo successivo)

Gli oggetti indispensabili per l’astronave sono (inizialmente):

  • Propulsori di lancio: sistema di lancio e atterraggio da un pianeta
  • Motore a impulso: aumenta la velocità nello spazio (nella stessa galassia)
  • Cannone fotonico: arma per attaccare navicelle o distruggere asteroidi

Questi oggetti sono quasi sempre presenti in altre astronavi. In più, avremo lo Scudo deflettore, per resistere ad eventuali attacchi o urti contro gli asteroidi.

Infine, gli oggetti del multi-tool sono:

  • Raggio minerario: si usa come una pistola, ma estrae i minerali
  • Scanner: analizza l’area evidenziando i minerali e gli oggetti di interesse nei dintorni
  • Visore analitico: zoom e sistema di analisi

Successivamente potrai sbloccare il BoltCaster, un’arma vera e propria per attaccare sentinelle e creature (su Playstation, premi TRIANGOLO per cambiare modalità del multi-tool).

Rovine e monoliti ti permettono di apprendere le lingue Gek, Vy'keen e Atlante

Rovine e monoliti ti permettono di apprendere le lingue Gek, Vy’keen e Atlante

Gestione dello spazio
Ogni oggetto nell’inventario è presentato tramite una figurina:

  • Consumabili e craftabili: 1 figurina per unità
  • Minerali:
    • 1 figurina per 250 unità (Exotuta)
    • 1 figurina per 500 unità (Astronave)

Per i minerali è presente una piccola barra che indica la quantità residua rispetto a quella totale.
Puoi spostare gli oggetti dall’Exotuta all’astronave in qualsiasi momento, ma l’operazione opposta è possibile solo se l’astronave è poco distante (al contrario, ti verrà mostrato l’indicatore Astronave fuori portata).

Crafting: creare oggetti e tecnologie
Per creare un oggetto posizionati su uno slot vuoto (con l’icona dell’ingranaggio) e premi il tasto indicato (QUADRATO per Playstation 4). Gli oggetti che puoi creare sono quelli evidenziati.
Il pannello riporta anche altre informazioni, tra cui l’occorrente per il crafting e il valore di mercato.

Craftare un oggetto

Craftare un oggetto

Per creare una tecnologia (ovvero potenziamenti) è anzitutto necessario possedere lo schema, che si può recuperare (casualmente) esplorando i pianeti alla ricerca di casse.
Posizionati su uno slot libero e premi il tasto indicato (X per Playstation 4).

No Man's Sky_20160813113225

Creare una tecnologia

ATTENZIONE: le tecnologie che puoi creare dipendono dall’inventario corrente.
Il pannello Exotuta ti mostrerà tecnologie per l’Exotuta; analogamente, le schermate astronave e multi-tool ti mostreranno tecnologie per astronave e multi-tool, rispettivamente.

Ricaricare un oggetto
Posizionarsi sull’oggetto che si intende caricare (es. supporto vitale) e premere il tasto che compare (X per Playstation 4). Scegliete il minerale che più vi fa comodo:

  • Minerale comune: ci vogliono più unità per ricaricare l’oggetto
  • Minerale raro: ci vogliono meno unità per ricaricare l’oggetto

Ad esempio, gli isotopi (carbonio, plutonio, Thamium9) caricano molti oggetti indispensabili:

  • Supporto vitale e raggio minerario: tutti gli isotopi
  • Propulsori di lancio: plutonio
  • Motore a impulso: Thamium9

Quindi potresti considerare di ricaricare Supporto vitale e Raggio minerario con il carbonio, elemento comune e facile da trovare.

2. L’interfaccia su schermo (HUD)

Puoi attivare l’interfaccia premendo la FRECCIA SINISTRA.

In alto a sinistra trovi la barra dello scudo, che si riferisce all’oggetto Protezione rischi della tua Exotuta. Di default ha 5 livelli di protezione e si rigenera automaticamente.
In basso a sinistra viene riportato il nome del pianeta, la temperatura (valore più grande), il grado di radiazioni e quello di tossicità. Non bisogna sottovalutare questi dati, perché se le condizioni atmosferiche del pianeta sono avverse il nostro protagonista perderà lentamente carica nel Supporto vitale.
Compaiono anche le icone speciali per i pianeti con atmosfera avversa. Ad esempio, se su un pianeta fa troppo caldo la tua resistenza termica diminuirà; questo effetto negativo verrà riportato con una barra apposita.
In alto a destra trovi l’arma attiva con l’indicatore relativo a munizioni e carica.
In basso a destra c’è l’obiettivo corrente, con icona, nome e descrizione.
Compaiono anche le icone relative ai parametri fisici. Ad esempio, correndo comparirà l’icona con l’indicazione del tempo residuo attualmente disponibile (o del tempo di ricarica quando ti stanchi).

L'atmosfera riduce la resistenza termica (barra rossa a sinistra)

L’atmosfera riduce la resistenza termica (barra rossa a sinistra)

3. Attiva la missione principale

Chiariti i dettagli relativi all’inventario, possiamo finalmente cominciare l’esplorazione del primo pianeta. Anzitutto, attiva la guida dell’Atlante per seguire un percorso-tutorial che ti porterà alla ricerca degli oggetti indispensabili di No Man’s Sky.

La prima parte della missione principale prevede step che ti aiuteranno a conoscere il mondo di No Man’s Sky, ovvero:

  • Riparare l’astronave
  • Esplorare lo spazio alla ricerca di una trasmissione di segnale
  • Recuperare lo schema dell’iperguida
  • Accedere alla Stazione Spaziale (leggi le FAQ)

Per attivare la guida interagisci con la sfera rossa poco distante dalla tua astronave e accetta l’invito. Dopodichè, mettiti alla ricerca di tutti i materiali per riparare i vari oggetti dell’astronave e del multi-tool.

ATTENZIONE: sul pianeta si aggirano le sentinelle, robot inizialmente pacifici che controllano l’area. Le sentinelle hanno il compito di garantire l’integrità del pianeta.
Se ti scoprono ad estrarre minerali diventeranno aggressive!
Puoi scappare dalle sentinelle oppure provare ad eliminarle (sconsigliato nelle prime fasi).
Dunque, appena vedi una sentinella aggirarsi nei paraggi (o quando compare un’icona blu con un occhio), smetti di estrarre minerali ed aspetta che si allontani.

1 2

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite i canali Facebook, Twitter, Youtube e Google+.

CONDIVIDI SU:Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+