L’annuncio della nuova famiglia MasterKeys ha permesso a Cooler Master di ampliare la serie Master introducendo la linea dedicata alle tastiere da gioco. Attualmente sono 5 i modelli disponibili presso lo store ufficiale, evidenziando una certa flessibilità nelle proposte – soprattutto riguardanti il layout, dal più compatto privo di tastierino numerico a quello completo.
Il prodotto analizzato nel presente articolo è MasterKeys Pro S, tastiera meccanica a layout compatto che mette in pista proprietà fisiche ineccepibili.

MasterKeys Pro S

Specifiche tecniche

Tasti Cherry MX
Anti-ghosting N-key rollover
Polling rate 1000 Hz
Frequenza di risposta 1 ms
Retroilluminazione SI, RGB
Dimensioni 35,9 x 13 x 3,9 cm
Peso 930 gr

Confezione, materiali e design

IMG_1371La scatola di cartone presenta la parte superiore con il logo del dispositivo e un wallpaper che mette in risalto la natura RGB della retroilluminazione, di cui parleremo più avanti. Tra i tre modelli di switch che Cooler Master mette a disposizione sul proprio store, il sample in analisi prevede gli Cherry MX Red Switch, con layout italiano.
Appena aperta la scatola, ecco una bella sorpresa: ci ritroviamo di fronte una comodissima sacca in tessuto, non propriamente utile per portare la tastiera in giro – ovviamente – quanto per custodirla in caso di inutilizzo prolungato, tenendola lontana dalla polvere. Tra gli scompartimenti per gli accessori abbiamo a disposizione anche il cavo USB removibile, da connettere in alto a destra sopra il tasto STAMP, e una comoda chiave per rimuovere i keycaps.

IMG_1365Ho aperto l’articolo parlando delle proprietà fisiche incredibili della MasterKeys Pro S che, come da tradizione Cooler Master, si presenta incredibilmente robusta. La base è in plastica con componenti in metallo e un rivestimento opaco sui tasti, ma il tutto è proposto su 930 grammi di compattezza e solidità che, apparentemente, potrebbe resistere a qualsiasi urto accidentale. I progettisti Cooler Master hanno fatto un ottimo lavoro in termini fisici, riuscendo a contenere le dimensioni della tastiera senza sacrificare lo spazio tra i tasti e qualche centimetro di margine ai bordi. Personalmente avrei preferito un layout leggermente più ingombrante ma con poggiapolsi – eventualmente opzionale per consentire agli utenti di decidere liberamente.

Tastiera meccanica con switch Cherry MX, dicevamo, con stampa opaca e rivestimento UV per garantire a ogni singolo tasto maggiore durabilità – e in tal senso abbiamo anche tutto l’occorrente per effettuare una bella manutenzione. Sul retro della carcassa troviamo i 4 gommini per garantire l’aderenza alla superficie d’appoggio, con i due piedini per tenere la tastiera inclinata sulla scrivania.

Usabilità e illuminazione

IMG_1374L’ineguagliabile *click* delle tastiere meccaniche che risuona armonioso durante la digitazione, mi porta a parlarvi delle funzionalità previste dalla MasterKeys Pro S. Sebbene sia disponibile il software di gestione Cooler Master Portal, la tastiera è completamente plug&play, consentendoci di gestire al volo sia le macro che l’illuminazione. Con i tasti F1-F3 è possibile regolare l’intensità dei colori primari RGB (Red, Green, Blue) mentre il tasto F4 permette di cambiare la modalità attiva degli effetti di luce tra una delle 5 disponibili:

  • Breathing: il classico respiro con colore uniforme
  • Wave: l’onda a sfumatura di più colori
  • Ripple: a illuminazione spenta, premendo un tasto propaga il colore a destra e sinistra su tutta la board
  • Color cycling: sfumatura su colore uniforme
  • ActiveLite on touch: a illuminazione spenta, illumina solo i tasti digitati

Considerando il layout compatto, Cooler Master ha dovuto inserire la doppia funzione su tutti i tasti non dedicati alla scrittura, così gli ultimi 5 sulla linea superiore consentono di memorizzare le macro (su 4 profili) mentre il blocco da 6 (da INS a Page Down) serve a gestire la parte multimediale. Infine, i tasti F5-F8 regolano il ratio di ripetizione da 1x a 4x.

A dispetto delle dimensioni e del design minimale, MasterKeys Pro S è, quindi, un concentrato di funzioni gestito egregiamente dal processore on-board ARM Cortex M3 @72 Mhz e una memoria integrata da 512 KB. A corredo del tutto troviamo l’anti-ghosting a 6 tasti automaticamente settato al N-key rollover in caso di necessità.
Dal punto di vista ergonomico non ci sono lati deboli. Per le proprietà viste prima, la tastiera è stata progettata mantenendo il giusto spazio tra i tasti – anche a blocchi – con la classica corsa degli switch meccanici e una forza di attivazione nella media, che ci consente di scrivere velocemente e senza alcuno sforzo. Il poggiapolsi avrebbe potuto garantire maggiore comodità nelle lunghe sessioni di utilizzo, ma la sua assenza rientra nel concetto di compattezza che accompagna la MasterKeys Pro S.

Unboxing e test colori

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite i canali Facebook, Twitter, Youtube e Google+.

CONDIVIDI SU:Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

VALUTAZIONE
Commento finale
La prospettiva di fronte alle MasterKeys Pro ci permette di sorridere senza compromessi. Al di là del modello S, M o L che caratterizza il layout della board, la nuova tastiera gaming rispecchia alla perfezione i due attributi che hanno reso Cooler Master uno dei produttori più famosi al mondo per ciò che concerne il settore degli accessori videoludici: affidabilità e robustezza. La MasterKeys Pro S mette in piazza tutti gli elementi migliori tra le componenti richieste oggigiorno: un vasto comparto d’illuminazione, un cuore tecnologico completo e proprietà fisiche indiscutibili. Tra i pregi della tastiera rientra anche il full plug&play, per una gestione al volo completa ed efficace.
8
Progettazione e materiali 9 Design 8,5 Usabilità ed ergonomia 8,5 Caratteristiche extra 7
PRO
Autentico plug&play
Comodissima
Robusta
Ottimi effetti di luce
CONTRO
Nulla da segnalare