Quando parliamo di SteelSeries citiamo prodotti di qualità, fabbricati con l’obiettivo di rendere la vita dei gamers più semplice possibile. L’esperienza utente garantita con gli accessori PC del produttore danese è, infatti, principalmente focalizzata sui videogiocatori più esperti ed esigenti, forte della consapevolezza ottenuta nel corso degli anni come partner di diversi team del mondo eSports. Ma SteelSeries non produce solamente mouse, tastiere e headset di punta, bensì vanta nella propria vetrina famiglie di prodotti suddivise su tre fasce di prezzo. In questo articolo analizziamo la nuova Apex 150, keyboard low cost ma decisamente apprezzabile.

SteelSeries Apex 150 – Recensione

Specifiche tecniche

Layout Full Layout US
Anti-ghosting 24
Retroilluminazione SI
Tasti macro NO
Dimensioni 15,6 x 46,3 x 4,2 cm
Peso 1 kg

Confezione e materiali

SteelSeries Apex 150 (2)SteelSeries Apex 150 è una tastiera a membrana full layout dal design standard e con poche frivolezze estetiche – tralasciando l’ormai famosissima retroilluminazione RGB ottenuta collegando il dispositivo al PC. La confezione presenta la tastiera nel più classico dei modi, con un wallpaper dalle tonalità decise e un contrasto che ricorda i colori ufficiali del produttore danese. Dopo aver rimosso il buon imballaggio, all’interno non abbiamo altro che la tastiera e la manualistica d’ordinanza.

Rispetto ai modelli di fascia alta (M750 e variante TKL) l’Apex 150 si presenta più tondeggiante, con meno superficie libera e con una disposizione dei tasti più ordinaria. Non c’è il poggiapolsi, presente nei modelli meno recenti. Come unico spunto estetico, invece, abbiamo un bordo zigrinato lungo tutta la parte frontale della tastiera, da cui emerge la scarsa propensione al gaming di questo modello – che non mette a disposizione tasti macro e funzioni aggiuntive. La forma dei tasti presenta un eccellente invito all’uso, grazie a un design leggermente incavato che consente all’utente di posizione meglio le dita in fase di utilizzo. L’intera superficie frontale è rivestita in nero opaco, mentre la parte posteriore presenta gommini e piedini per inclinare la tastiera e garantire maggior aderenza alla superficie d’appoggio.

Software ed Esperienza d’uso

SteelSeries Apex 150 (9)Rispetto agli altri modelli presenti nello store SteelSeries, l’anima gaming non è così forte nell’Apex 150. Come abbiamo visto, il design anonimo non aiuta a donare alla tastiera l’aspetto aggressivo tipico dei prodotti destinati ai videogiocatori, e non esistono tasti macro a supporto di particolari videogame – le macro sono state eliminate anche nei modelli di fascia alta. Tuttavia, una volta collegata l’Apex 150 al computer, l’evidenza gaming diventa suprema grazie alla già citata retroillimunazione RGB, ultra-personalzizabile per mezzo del famoso software di gestione SteelSeries Engine. Le funzioni della keyboard legate al software riguardano principalmente la gestione della retroilluminazione, che come di consueto può essere completamente personalizzata a seconda dei propri gusti, oppure scelta dall’elenco predefinito.

Oltre alla personalizzazione della retroilluminazione, SteelSeries Engine permette di configurare Apex 150 secondo altre caratteristiche tecniche flessibili, quali il polling e la regione della tastiera – quest’ultima feature viene in aiuto soprattutto in virtù del layout US della keyboard. Pur non essendo prevista una fila di tasti macro, SteelSeries consente sia di cambiare l’associazione dei tasti che di registrare le macro sugli stessi: si tratta di un compromesso vecchio stile, che almeno in parte risolve la mancanza dei tasti aggiuntivi.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite i canali Facebook, Twitter, Youtube e Google+.


VALUTAZIONE
Commento finale
Una tastiera con pochi fronzoli. Questa è la migliore definizione per SteelSeries Apex 150, la keyboard di fascia bassa che deve vedersela con alternative ben più complete e curate - ma anche più costose. La concorrenza è agguerrita anche in casa, ma perché optare per questo modello? Semplice: non è necessario spendere fino a 3 cifre per ottenere una tastiera a membrana funzionale e comoda, e Apex 150 ne è la dimostrazione.
7,5
Progettazione e materiali 7 Design 6,5 Usabilità ed ergonomia 8 Caratteristiche extra 8
PRO
Un buon compromesso
Buona UX
CONTRO
Esteticamente poco rilevante