Siete favorevoli o contrari alla versione “maxi” di uno smartphone? Costa più della versione base, e talvolta non presenta migliorie hardware se non una diagonale più ampia del display, che varia da 0.2” a 1”. In questo articolo vi parlo della mia esperienza con Samsung Galaxy S8+, dopo l’ottima parentesi di qualche mese fa con S8.

Samsung Galaxy S8+ – Recensione

Specifiche tecniche

Sistema Operativo Android 7.0 Grace UX Nougat
CPU SAMSUNG Exynos 8895 Quad-core 2.3 GHz + Quad-core 1.7 GHz
Memoria RAM 4 GB
Display 6,2”
Risoluzione 1440 x 2960 pixel, 529 ppi
GPU Mali-G71 MP20
Memoria di archiviazione 64 GB
Batteria 3500 Mah
SIM Nano
Fotocamere 12 MP posteriore, 8 MP frontale
Dimensioni 159.5 x 73.4 x 8.1 mm
Peso 173 grammi

Samsung Galaxy: S8+ vs S8

SamsungS8Plus (4)

Confezione e progettazione

SamsungS8Plus (5)Samsung Galaxy S8+ non differisce poi molto dalla versione base. Dal punto di vista estetico, ciò che risalta maggiormente è la diagonale del display, che passa dai già abbondanti 5,8” ai 6,2” della versione “maggiorata”. Con Galaxy S8, Samsung è riuscita a tenere le dimensioni dello smartphone pari a quelle di un qualsiasi telefono da 5,5”, guadagnando 0,5” di display “cancellando” le cornici. Il risultato di questo splendido lavoro di design, progettazione e ingegneristica, ha permesso all’utente di avere tra le mani uno smartphone che è tutt’uno con il display, restituendo un’esperienza magnifica durante l’utilizzo quotidiano, dal gaming alla semplice navigazione internet.

Con S8+, invece, il discorso è cambiato. Il fratello maggiore, infatti, è più largo e alto rispettivamente di circa 11 mm e 5 mm; il plus dimensionale si riflette sul peso, con l’S8+ pesante circa 173 grammi contro i 155 del fratellino. In questa analisi dei parametri fisici, l’unico aspetto rimasto immutato è lo spessore, fermo agli 8 mm. L’aumento delle dimensioni e del peso, comunque, è assolutamente giustificato: tra i due smartphone ballano non solo 0,4” di display – e senza cornici, non si poteva fare altro che agire su larghezza e altezza – ma anche differenze in termini di batteria, dove dai 3000 mAh si è passati ai 3500 mAh per far fronte ai maggiori consumi del pannello.

Per il resto, Samsung non ha modificato altro, mantenendo intatta la confezione e l’estetica dei due modelli.

Display e autonomia

SamsungS8Plus (1)Aggiungere 0,4” alla diagonale del display, può apportare vantaggi significativi alla User Experience? Sì e no, dipende da come quello spazio aggiuntivo viene utilizzato. Nel caso dell’S8+, i progettisti Samsung avrebbero potuto fare di più, dato che i due smartphone possiedono la stessa risoluzione – con conseguente densità inferiore per l’S8+. Parliamo praticamente dello stesso pannello, che ha tutti i lati positivi espressi durante la recensione di S8, dunque un display luminosissimo e soprattutto definito. Sfortunatamente, però, ne condivide anche gli stessi difetti, tra cui l’involontaria interazione con le parti laterali e una barra inferiore di sblocco non propriamente reattiva e precisa. Date le maggiori dimensioni dell’S8+, i difetti del display sono ulteriormente evidenziati durante l’utilizzo quotidiano, spostando la lancetta in favore del fratello minore.

Nonostante il maggior consumo medio giornaliero del display in virtù di quei 0,4” aggiuntivi dell’S8+, lo smartphone riesce a mantenere lo stesso livello d’autonomia del fratellino, se non addirittura superandolo con qualche ora in più. In tal senso, pesano – anche letteralmente, come visto – i 500 mAh in più della batteria, più che utili per compensare la diagonale aggiuntiva del pannello.

Software e User Experience

L’impianto software dei due smartphone è il medesimo, quindi S8+ parte nativamente con Android 7 adeguatamente personalizzato Samsung, per un’esperienza tra le più smart attualmente in commercio. Ritroviamo, quindi, l’assistente vocale Bixby e il pannello Edge per le scorciatoie – app, contatti preferiti e selezioni sullo schermo.

Oltre al comparto software, i due smartphone condividono anche tutto il resto: fotocamera, architettura hardware e parte audio. In particolare, S8+ possiede il vantaggio di una maggiore immersione con tutti i servizi, perchè scattare una foto con un pannello più ampio implica anche la possibilità di personalizzare gli scatti o visionarli in maniera più approfondita; analogamente, il gaming e la navigazione su un display da 6,2” risultano più profondi che su 5,8”.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite i canali Facebook, Twitter, Youtube e Google+.

CONDIVIDI SU:Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

VALUTAZIONE
Commento finale
Samsung Galaxy S8+ rappresenta una scelta in più per chi ha deciso di acquistare l’ultimo smartphone del colosso sudcoreano senza scomodare il Note. Con la versione maggiorata, infatti, ci avviciamo in termini di diagonale al phablet nato per il business, ma non facciamo un salto di qualità tale da giustificare la spesa, se non per gusti personali. È innegabile, comunque, che alcune attività risultano più fruibili e godibili su S8+ anzichè su S8, sebbene la struttura dello smartphone - nella sua totalità, hardware e software - sia la medesima.
8,4
Materiali e design 9 Caratteristiche fisiche ed ergonomia 8 Caratteristiche hardware 9 Software e multimedialità 9
PRO
Hardware al top
Ottimo display
Gran lavoro progettuale e ingegneristico
CONTRO
Spesa maggiore, stessa esperienza (o quasi)