Trovare un caricabatterie adatto alle nostre esigenze ormai è facilissimo. L’enorme disponibilità di power bank negli e-shop ci consente di scegliere il prodotto secondo un po’ tutti i parametri più sensibili, tra cui capacità, dimensioni e caratteristiche tecniche. Su NextGen Tech vi ho proposto un power bank di tipo rugged, l’EasyAcc PB20000TP, 20 mila mAh racchiusi in una carcassa praticamente indistruttibile. Si tratta di un caricabatterie perfetto per mansioni di ricarica, con il lato debole di essere poco pratico e portabile. Per venire incontro alle esigenze più comuni, che solitamente riguardano un adeguato bilanciamento tra capacità e dimensioni, in questo articolo vi parlo di un altro power bank EasyAcc, stavolta meno capiente ma più adatto al trasporto, ovvero il PB10000CF – su Amazon e vari e-shop è spesso proposto come power bank colorato.

Specifiche tecniche

N° output 2
Output 5V, 3.1 A (max)
Smart Charge SI
Torcia SI
Dimensioni 17 x 12,2 x 2,2 cm
Peso 281 gr

PB10000CF

Confezione e materiali

IMG_1564Verrà un giorno in cui EasyAcc e gli altri produttori di utility decideranno di proporre una confezione più carina della solita, anonima, scatola di cartone, ma quel tempo non è ancora arrivato. All’interno della scatoletta – riportante esclusivamente il logo dell’azienda – troviamo il minimo sindacale per permetterci di utilizzare il caricabatterie, ovvero il dispositivo stesso, il cavetto microUSB e il manuale d’istruzioni. A livello di contenuti, il prodotto presenta due difetti: l’assenza della bag di trasporto e il cavo di ricarica decisamente troppo corto.

IMG_1569Il PB10000CF viene definito “colorato” perché è disponibile in più colorazioni. Il modello che ho utilizzato per la recensione presenta la superficie principale di colore nero con dettagli rossi sui 4 lati, dove sono disposte le porte per l’input e l’output. Nel dettaglio, questo power bank mette a disposizione 2 porte output 5V con massimo amperaggio di 3.1 A, e un ingresso microUSB per la ricarica. Sulla parte frontale il dispositivo presenta il logo EasyAcc – poco visibile – e i 4 LED di stato che indicano il livello di batteria residua. Il pulsante ON/OFF è posto sullo spessore frontale, ma come vedremo nel paragrafo successivo serve solo per accendere e spegnere la torcia – posta tra i due output – esercitando una doppia pressione sul tasto.

User Experience

IMG_1577Come specificato nell’introduzione, PB10000CF è un power bank con caratteristiche più bilanciate rispetto al rugged PB20000TP: sacrificando 10.000 mAh e tutte le proprietà fisiche della carcassa, i progettisti EasyAcc hanno ridotto il peso di circa il 50%. Nonostante ciò, confrontando il PB10000CF con altri power bank da 10.000 mAh, è facile rendersi conto di come il prodotto EasyAcc sia ancora ben lontano dagli standard di portabilità proposti da aziende concorrenti; in tal senso, osservate pure il confronto in termini di dimensioni tra il caricabatterie e il OnePlus One: per quanto mi riguarda, un power bank deve essere più piccolo di uno smartphone, altrimenti non è da considerarsi sufficientemente portatile. Il PB10000CF riempie del tutto le tasche di un cappotto e potrebbe anche non entrare in quelle di un paio di jeans; ad appesantire l’esperienza d’uso in termini di portabilità ci si mette anche il cavo USB in dotazione, lungo appena 20 cm.

IMG_1568L’amperaggio dei due output disponibili sul PB10000CF è autogestito per mezzo del sistema Smart Charge, tramite cui il power bank regola il flusso di corrente in base al numero di dispositivi collegati e al tipo di device. Mediante questo espediente, PB10000CF è ovviamente in grado di gestire la ricarica rapida per dispositivi compatibili, oltre ad erogare il giusto livello di ampere in base al tipo stesso, che sia tablet o smartphone. Lo Smart Charge consente al power bank di accendersi e spegnersi automaticamente in base al cavo USB, se collegato o meno a un terminale. Questa feature è piuttosto interessante – seppur non originale – e permette sia di limitare l’interazione forzata con il power bank, sia di centellinare l’autonomia del dispositivo stesso, a vantaggio del risparmio energetico.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite i canali Facebook, Twitter, Youtube e Google+.

CONDIVIDI SU:Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+

VALUTAZIONE
Commento finale
L’EasyAcc PB10000CF si propone agli utenti come un power bank a metà strada tra i caricabatterie portatili, generalmente poco capienti, e quelli dotati di massima capacità, più grossi e meno pratici. Le considerazioni sull’acquisto di questo dispositivo sono, ovviamente, del tutto personali, basate sulle reali necessità di ciascun utente. Personalmente, utilizzo il PB10000CF quando non mi serve tenere lo smartphone in mano durante la ricarica - a meno di non utilizzare un cavo più lungo - perché godere di 10.000 mAh fa sempre molto comodo fuori porta.
8
Caratteristiche fisiche 8 Caratteristiche hardware 8 Design 7 User Experience 8
PRO
Smart Charge
CONTRO
Cavo un po' troppo corto