Negli ultimi mesi ho avuto modo di provare una serie di prodotti ASUS, in particolare la famiglia Zen. Prima il sorprendente ZenFone 2, poi lo ZenBook UX305 appositamente scelto per la Gamescom, ed infine lo ZenPad S 8.0 per coprire la famiglia tablet. Nel mezzo, è capitato il VivoWatch, un altro ottimo prodotto che ho particolarmente apprezzato.

In questo articolo facciamo un salto oltre gli Zen atterrando nella famiglia Transformer Book, ovvero una linea di produzione dedicata a notebook “detachable”, ovvero con la duplice funzione di portatile e tablet. Nello specifico, vediamo il top di gamma della famiglia, il T300chi.

T300 Chi: Specifiche tecniche

Sistema Operativo Windows 8.1 Home/Pro
CPU Intel M-5Y71 1.7GHz/2.9GHz
Memoria RAM 4 GB
Display 12,5”
Risoluzione 2560×1440
Grafica Intel HD Graphics 5300
Memoria archiviazione SanDisk SSD i110 128GB
Batteria 45 Wh
Interfaccia 1 x COMBO audio jack
1 x microUSB
1 x micro HDMI
1 x Bluetooth ON/OFF
1 x AC
Fotocamera 720p
Rete 802.11 a/g/n – 802.11ac
Dimensioni dock 317.8 x 191.61 x 8.9 mm
Dimensioni tablet 317.8 x 191.61 x 7.6 mm
Peso 0.72 kg (identico per dock e tablet)

 

Confezione e progettazione

2016-02-08 11.35.11Il Transformer Book T300 Chi esteticamente si presenta molto simile allo UX305, con il quale condivide altri aspetti. ASUS ci ha ormai abituati al meglio per i suoi prodotti, e con questo T300 Chi la sostanza non cambia. La parte tablet ha un ottimo touch&feel, con il logo ASUS lucido e in rilievo; il bordo argentato mette in risalto gli angoli arrotondati e la bellezza del dispositivo, evidenziando l’ottima scelta dei materiali da parte dei progettisti. Sul lato sinistro del display è disposta l’interfaccia, con una porta per l’alimentatore, una HDMI e una SD/microUSB, l’unica disponibile per il notebook – fortunatamente all’interno della confezione è previsto un adattatore microUSB-USB.

La seconda parte del notebook è rappresentata dalla sua tastiera Bluetooth, che prevede unicamente una porta microUSB adibita alla ricarica. Il corpo della tastiera è perfettamente in linea con gli standard qualitativi del tablet, con tasti ad isola molto silenziosi, bordi color argento in alluminio – anche sul touchpad – e gommini per consentire una salda aderenza su qualsiasi superficie. La tastiera va collegata magneticamente al tablet attraverso i magneti posti su una cerniera circolare che consente di muovere il display verso l’esterno fino ad alzare leggermente la tastiera: si tratta di un comodo artificio per facilitare la scrittura mantenendo al minimo lo spessore della keyboard.

2016-02-08 11.28.46

Grazie alla meticolosa progettazione del notebook e a stratagemmi come quello appena menzionato, il T300 Chi è, attualmente, il 2-1 Detachable da 12.5” più sottile al mondo – ecco il secondo punto di contatto con l’UX305, che si è guadagnato la palma di notebook più sottile al mondo a livello generale.

User Experience

Display e performance

2016-02-08 11.26.32Il pannello da 12,5” è l’ideale per contenere le dimensioni e aumentare la portabilità del notebook, forte di una discreta luminosità e di un’ottima densità di pixel. La risoluzione varia a seconda del modello scelto, con una base di partenza di 2560×1440. Trattandosi di un 2-in-1, il display del T300 Chi è un’unità touchscreen reattiva e precisa, che può fare affidamento sulla ASUS Stylus contenuta nella confezione.

Il processore a bordo del notebook è l’Intel M-5Y71 1.7GHz, una cpu dalle grandi prestazioni con chip grafico integrato: si tratta dell’Intel HD Graphics 5300, altro punto di contatto con UX305.
Dal punto di vista prestazionale, il T300 Chi non soffre particolarmente del carico di software a carattere multimediale come Photoshop e Premiere, della suite Adobe, tuttavia mostra il fianco alle conversioni video – effettuate con FormatFactory – processate un po’ a rilento rispetto alle aspettative.

Utilizzo quotidiano

Pur considerando l’importanza di possedere un’architettura hardware di fascia medio-alta, per un dispositivo come l’ASUS T300 Chi il punto focale è l’User Experience. A tal proposito, nel mio utilizzo quotidiano di circa 2-3 mesi, ho trovato abbastanza importante l’assenza di una custodia in cui riporre il notebook e di qualche sacchetto (o sistema di aggancio) per l’adattatore microUSB-USB e la Stylus. A causa di queste lacune, ho dovuto riporre sempre con molta attenzione il notebook in borsa durante gli spostamenti, tenendo gli accessori in un taschino a parte, costantemente a rischio di perderli per non ritrovarli mai più.

2016-02-08 11.26.54

Il tutto stona con l’eccellente progettazione del notebook, come ho già avuto modo di dire, che si è confermato un grande alleato nei miei lunghi viaggi da e verso l’università. Ho potuto contare sul T300 Chi per le presentazioni multimediali, per la realizzazione di prototipi e bozze, per la navigazione touch di siti Web e via discorrendo, potendo facilmente passare dalla combo display-tastiera alla modalità tablet. L’unica nota stonata del sistema 2-in-1 progettato da ASUS è la poca reattività della tastiera Bluetooth in fase di attivazione, che costringe l’utente a fermarsi per 5-10 secondi prima di poter iniziare a digitare.

ASUS T300 Chi: Galleria fotografica

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite i canali Facebook, Twitter, Youtube e Google+.

CONDIVIDI SU:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

VALUTAZIONE
Commento finale
ASUS T300 Chi è un gioiellino di fabbricazione, progettato meticolosamente e dalle ottime caratteristiche hardware. Il notebook si presta a diversi modelli di utilizzo, soddisfacendo egregiamente i bisogni degli utenti cui si rivolge. L’ottimo design e la buona accessoristica completano il quadro di un prodotto forte sotto tutti i punti di vista.
9
Caratteristiche hardware 8 Progettazione e materiali 9,5 Design 9 User Experience 8
PRO
Ottime caratteristiche hardware
ASUS Stylus
Un gioiellino
CONTRO
Tastiera priva di ingressi
Qualche secondo di troppo per connettere la tastiera alla parte tablet
Manca una custodia da viaggio

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.