La continua diffusione di dispositivi wireless per l’ufficio ha portato anche le aziende specializzate in prodotti low/medium budget a realizzare device competitivi a livello tecnico ma con il solito obiettivo di contenere i costi (di produzione e, dunque, di vendita). Di recente abbiamo trattato due ottimi headset wireless targati Jabra, ovvero Elite 45h e Evolve2 65, ma è lecito chiedersi se è possibile spendere meno e trovare un giusto compromesso tecnico a soluzioni di questo tipo. Ed è proprio ciò che analizziamo in questo articolo con la review delle cuffie Aukey EP-B52.

Aukey Cuffie Bluetooth EP-B52 – Recensione

Specifiche Tecniche

Dimensione driver40 mm
MicrofonoSI
Bluetooth5.0
InterfacciaType-C per ricarica, jack 3,5 mm per utilizzo cablato
AutonomiaBatteria 400 mAh, 25 h autonomia
Dimensioni19.3 x 16.5 x 8 cm; 99.22 grammi
Peso99 gr

Confezione e materiali

aukey_epb52-7

La scelta di menzionare le due Jabra in apertura di articolo non è casuale, perché le cuffie Aukey EP-B52 riprendono in maniera molto simile sia il design che il target d’utenza a cui è riferito il dispositivo. Parliamo di un headset compatto, leggero (più di Elite 45h) con microfono integrato e soli 3 tasti fisici tramite cui fare tutto. La colorazione scelta per il prodotto è un total-grey molto gradevole e sobrio, da cui spicca il contrasto con i vari rivestimenti in similpelle (padiglioni e archetto) e la struttura regolabile da ciascun lato. Il padiglione principale è il destro: qui troviamo sia il microfono che i tasti, oltre alle porte Type-C (per la ricarica) e jack 3,5 mm (per collegare le cuffie ad un dispositivo).

A corredo dell’aspetto estetico, troviamo una bella cromatura circolare all’esterno dei padiglioni, proprio dove comincia l’archetto, e il logo AUKEY al centro del rivestimento morbido. Anche se la confezione si presenta in modo estremamente essenziale, con una scatola di cartone senza vere e proprie stampe, all’interno troviamo i due cavi necessari a garantire la ricarica ed il collegamento cablato.  

Hardware, software ed esperienza utente

Le cuffie EP-B52 nascono come dispositivo wireless, supportato da un modulo Bluetooth 5.0 che non prevede il dongle USB per l’accoppiamento. In qualunque momento è possibile passare alla modalità cablata senza rinunciare al microfono (compromesso che, invece, è presente in diversi competitor low budget) permettendovi di utilizzare il dispositivo anche a batteria scarica. Da questo punto di vista, ottima la durata della batteria (25 ore circa) e la presenza dell’input Type-C per sottomettere il dispositivo a ricarica rapida.

La User Experience è un fattore che colpisce in modo particolarmente positivo. Come anticipato, l’Aukey EP-B52 è più leggero di Jabra Elite 45h (volendo comparare 2 cuffie con microfono integrato) e sono altrettanto comode nonostante parliamo di 2 tipologie di headset differenti: il modello Aukey è, infatti, un over ear, con padiglioni progettati per accogliere totalmente le orecchie, garantendo un buon isolamento grazie all’imbottitura in similpelle. Grazie a queste caratteristiche realizzative, non si fa assolutamente fatica a portare a termine un film o una bella sessione gaming. Diversamente, a livello tecnologico Aukey non riesce a garantire la qualità proposta, invece, da modelli più costosi e “impegnativi”, ma si tratta di un compromesso assolutamente accettabile vista la buona esperienza audio garantita da EP-B52.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite la pagina Facebook.

CONDIVIDI SU:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

VALUTAZIONE
Commento finale
Con Aukey EP-B52 è possibile godere di tutti i vantaggi di un headset wireless di ultima generazione senza dover superare i 50€ di spesa. Le cuffie in oggetto sono leggere, molto comode, di buona qualità, dotate di ottima autonomia ma utilizzabili anche in modalità cablata. Se da una parte la realizzazione fisica lascia decisamente soddisfatti, dall’altra, la componente tecnologica si difende bene, sia in ascolto che in comunicazione, soprattutto sfruttando l’utilizzo delle cuffie in casa o in ambienti poco rumorosi.
8
Progettazione e materiali 8 Caratteristiche hardware 8 Design 8 User Experience 8
PRO
Buona autonomia
Design semplice ma gradevole
Wireless...e anche cablato
CONTRO
Le chiamate in spazi aperti potrebbero risultare rumorose a chi ci ascolta