Nell’articolo dedicato ad AVM FRITZ!Box 6890 LTE ho sottolineato l’importanza di un adeguamento tecnologico per fronteggiare il progressivo aumento delle necessità di remote working, rimarcando a fine analisi che per sfruttare al meglio le potenzialità di una rete Mesh ci si può affidare ad un ripetitore FRITZ!. In quest’ottica, con la presente recensione analizziamo un candidato molto interessante a cui accoppiare il router 6890, ovvero l’AVM FRITZ!Repeater 1200.

AVM FRITZ!Repeater 1200 – Recensione

Confezione e progettazione

Rispetto agli altri ripetitori FRITZ!, il Repeater 1200 ha una quasi inedita forma quadrata, un cubo di 8 centimetri che si estende in profondità per poco meno di 4. Sfruttando questo form factor tipico degli alimentatori, AVM ha lasciato le facce pulite se non per il tasto di connessione e la spia di stato. La carcassa è come sempre bicolore: bianca frontalmente e grigia nella parte posteriore, dove trova spazio sia la griglia di areazione che la spina elettrica.

Il Repeater 1200 è sicuramente uno dei ripetitori FRITZ! più compatti tra quelli che ho avuto il piacere di analizzare, ma nonostante le sue dimensioni contenute non rinuncia alla versatilità attraverso la presenza della porta Gigabit posizionata alla base della carcassa, facilitando la connessone cablata ad un dispositivo nei paraggi (pensiamo anche ad una piattaforma da gioco). Sebbene si tratti di un dispositivo che non necessita in modo esclusivo della connessione cablata, AVM ha pensato comunque di includere un cavo di rete all’interno della confezione, evidenziando la solita attenzione nei confronti dell’acquirente.

User Experience

A livello tecnico, AVM FRITZ!Repeater 1200 si presenta con un ripetitore dual band, in grado di garantire performance fino a 866 Mbit/s in modalità 5 Ghz, e circa 400 Mbit/s in 2.4 Ghz. In termini di sicurezza, il device è in linea con gli standard del produttore, presentando la codifica WPA2 ed un’interfaccia molto user friendly, come quella dei router della casa.

Includendo il dispositivo all’interno di una rete domestica FRITZ!, comandata quindi da un router come il 6890 LTE, è possibile imbastire una rete mesh FRITZ! nativa, pilotata dal pairing WPS. Rispetto ad altri ripetitori, il Repeater 1200 non presenta i led relativi alla potenza del segnale, ma il consiglio per mettere su una rete mesh funzionale è quello più comune: il ripetitore dovrebbe essere installato a metà strada tra il router e le stanze più problematiche (spesso coincidenti con gli angoli più remoti dell’abitazione). In questo modo, l’estensione del segnale sarà più efficace, portando ad ottenere maggiore copertura. Per individuare in modo più chiaro i punti di collegamento più efficaci, potreste avvalervi di uno speedmeter gratuito per monitorare le performance di trasferimento dati (upload e download) del dispositivo connesso al ripetitore.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite la pagina Facebook.

CONDIVIDI SU:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

VALUTAZIONE
Commento finale
AVM FRITZ!Repeater 1200 è un valido aiutante di rete, utile non soltanto come punto di accesso wireless ma anche per connessione cablata. Grazie alle dimensioni compatte, può essere facilmente nascosto dietro un mobile o una tenda, ma col suo design sobrio ed elegante non sfigura nemmeno in un punto scoperto della casa. Sfruttando le spalle larghe di AVM, eredita la semplicità di collegamento dei router FRITZ! e la relativa interfaccia grafica, facilitando anche l’impostazione delle opzioni avanzate.
8
Progettazione e materiali 8 Caratteristiche hardware 8 Design 7, User Experience 8
PRO
Fa ciò che deve
Versatile e semplice da configurare
CONTRO
Nulla da segnalare

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.