A40 Halo Edition

Durante il primo giorno di Gamescom abbiamo potuto mettere le mani sul nuovo modello dell’headset A40 presentato da Astro, ovvero la Halo Edition. Le cuffie, di cui trovate un paio di immagini scattate direttamente sul posto, si presentano con un look decisamente accattivante in grado di far colpo anche sui più esigenti in ambito design, riprendendo l’azzurro come colore secondario direttamente dal gioco da cui l’headset trae ispirazione.  Il modello proposto è piuttosto generoso in termini di dimensioni, il che è dovuto soprattutto alla costruzione dell’archetto, robusto e spesso, che permette di regolare l’altezza dell’headset attraverso un sistema a molle molto preciso e stabile.
In abbinamento all’headset è stato presentato anche uno speciale pad per Xbox One con il quale è possibile gestire tutto l’impianto audio del sistema. Le feature extra del pad trovano spazio nella parte inferiore, colorata d’argento; i due pulsanti permettono di gestire il volume del microfono (per la chat vocale) e del gioco, ma per i più smanettoni è anche possibile regolare l’audio attraverso l’equalizzatore integrato.

A40 TR + MIXAMP

La seconda novità presentata da ASTRO è l’headset A40 TR. La particolarità delle cuffie in questione sta nella loro natura modulare, perlomeno in parte, grazie alla quale gli utenti potranno “migliorare” la versione base del prodotto acquistando un mod kit dal prezzo di 60€, composto da padiglioni, microfono ed archetto. Sostanzialmente, potremo acquistare il modello base, collocato nella fascia high del mercato (perlomeno nel prezzo, con i suoi 250€ richiesti) e poi prendere il mod kit per potenziare alcune delle sue componenti. Grazie ai padiglioni magnetici e all’archetto removibile, cambiare le componenti dell’headset risulta essere una procedura piuttosto semplice e molto rapida.

comparisona40

mixamputilityAl momento, i vantaggi delll’upgrade sono principalmente due: il design del mod kit (attualmente è disponibile solo la versione Call of Duty) e le cuffiette in pelle, molto morbide e dall’eccellente isolamento acustico.
D’altro canto, il modello base è più leggero di quello moddato, ma i rivestimenti auricolari sono più duri e meno noise-isolation. L’headset dispone anche di un modulo di controllo pensato per gli streamer, grazie al quale è possibile dividere l’audio in 4 tracce separate (gioco, voce, chat e AUX).
Il Mixamp è, invece, il controller per l’audio che consente di regolare tutte le varie impostazioni supportate dalle cuffie e dal dispositivo (immagine a lato).

L’A40 con Mixamp uscirà l’8 ottobre in più combinazioni e colorazioni (specifiche per piattaforma). Di seguito, lo specchietto delle varie edizioni.

A40uscite

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite la pagina Facebook.

CONDIVIDI SU:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.