L’applicazione ufficiale di Facebook Mobile non è certo un esempio da prendere in considerazione quando si parla di Ingegneria del Software. L’app del Social di casa Zuckerberg pecca in User Experience sotto quasi tutti i punti di vista, richiede molte risorse e presenta sempre diversi piccoli bug ad ogni nuova versione. 

Tralasciando i difetti del software e le richieste da gestire tra Facebook e Messenger, molto spesso l’applicazione introduce delle novità discutibili che influenzano il quotidiano utilizzo dell’applicazione, e sono proprio queste le stranezze più fastidiose da gestire per l’utente comune.

Dall’autoplay alle dirette

Una delle ultime trovate dei responsabili dell’app è stata l’introduzione dell’autoplay dei video, una funzione che forza il download dei contenuti e non tiene conto del piano tariffario dell’utente – nel 90% dei casi collegato alla rete dati per mezzo di un piano ricaricabile/ad abbonamento su un certo numero di GB.

Dopo poco tempo sono state introdotte le dirette degli utenti e delle pagine, che hanno dato il via al festival delle notifiche inutili – in quell’occasione pubblicai un tutorial per gestirle.

Autoplay video con audio

Con gli ultimi aggiornamenti, Facebook Mobile ha subito un redesign dell’interfaccia grafica, reintroducendo l’autoplay dei video, in precedenza disattivato, con la possibilità di togliere e mettere il volume a proprio piacimento tappando sull’icona in basso a destra.

C’è un inghippo, però: per impostazione predefinita, i video partono automaticamente con l’audio attivo. Ciò crea non pochi disagi quando si utilizza il telefono in un luogo con altre persone, magari in coda alle Poste o dal medico.

Come disattivare l’audio

Per cambiare l’impostazione di default in modo da riprodurre i video con audio disattivato è necessario entrare nelle impostazioni dell’applicazione e modificare manualmente l’opzione come raffigurato nell’immagine sottostante.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite la pagina Facebook.

CONDIVIDI SU:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.