I dispositivi intelligenti per utilizzo domestico stanno prendendo sempre più piede, complice l’abbattimento dei costi e l’aumento dei produttori attivi sul mercato. Grazie agli smart device per la casa, cambiano anche le esigenze degli utenti ed i possibili utilizzi, ma quando si tratta di sicurezza è sempre meglio averne in più che in meno. Prendiamo ad esempio i classici 15-20 giorni di ferie estive: quanti di voi si preoccupano nel lasciare la casa vuota, tanto in condominio quanto in edifici indipendenti?

Bene, gli smart device per la casa hanno fatto passi da gigante anche e soprattutto in termini di sicurezza, contribuendo alla diffusione di soluzioni low cost per la videosorveglianza a 360 gradi (letteralmente). Una prova? La EZVIZ CP1-4MP, oggetto della presente recensione, è una camera per interni funzionale, completa e davvero poco costosa, che vi farà andare in vacanza con un cuore più leggero tenendo sempre sott’occhio la vostra abitazione in qualunque momento.

EZVIZ CP1-4MP – Recensione

Specifiche tecniche

Sensore4 MP, risoluzione 2K
WiFiSI
MicroSDSI, fino a 256 GB
Interfaccia1x Ethernet 1x microUSB
Dimensioni?8.8 x 8.8 x 11.9 cm
Peso218 gr

Confezione e materiali

IMG20210901122436

L’EZVIZ CP1-4MP si presenta come un omino bianco dalle forme rotonde, con una buona base poggiata su 4 piedini gommati che mette a disposizione 2 porte sul retro: il collegamento Ethernet, per sfruttare la rete domestica, e la porta microUSB per l’alimentazione. Specifico che l’utilizzo del cavo Ethernet è opzionale, in quanto il prodotto dispone di modulo wireless integrato, mentre l’alimentazione deve essere obbligatoriamente fornita dall’ingresso microUSB, perché non è presente alcuna batteria integrata.

La testa del CP1, anch’essa circolare, è motorizzata e ruota orizzontalmente a 360 gradi e verticalmente a 55; presenta 2 casse acustiche (una frontale e una sul retro), mentre attorno alla camera troviamo 3 LED di stato ed i vari sensori. Nascosti alla vista l’ingresso microSD e il pulsante di rete, raggiungibili spostando manualmente verso l’alto la sezione nera dove alloggia la camera. All’interno della scatola troviamo l’occorrente per montare la camera ad una parete ed il cavo USB-microUSB (il cavo di rete è assente).

Come avrete capito, dal punto di vista estetico c’è davvero poco da dire. EZVIZ ha preferito optare per una soluzione molto classica, stile webcam, che non nasconde la natura del prodotto e che al tempo stesso risulta leggera e poco ingombrante, ma non a tal punto da poter essere “nascosta” facilmente agli occhi indiscreti.  

Performance e User Experience

IMG20210903112548

La camera CP1-4MP viene controllata interamente tramite smartphone con l’apposita applicazione di EZVIZ, che funge da pannello di controllo per tutti i dispositivi. L’accoppiamento della camera è molto semplice, e supportato dal wizard: è sufficiente collegare la webcam all’alimentazione e quindi alla rete domestica (via cavo o wireless) e si è subito pronti. Una volta configurata, possiamo accedere direttamente alla “vista” della camera, da cui scattare un’istantanea, registrare un video in tempo reale o comandare i movimenti della testa eseguendo una panoramica a 360 gradi o spostando la testa tra le 4 direzioni consentite.

La qualità di presentazione delle immagini e di registrazione arriva fino al 2K, ma è possibile anche settarla a risoluzione inferiore (Full HD o HD). Dal punto di vista audio, da segnalare l’ottima feature del bidirezionale, grazie al quale poter sentire ciò che avviene nella stanza e al tempo stesso comunicare in tempo reale dallo smartphone alla camera grazie alla funzione Parla.

Oltre alle funzioni manuali descritte finora, l’EZVIZ CP1-4MP fornisce una serie di utility smart per facilitare la sorveglianza anche senza dover controllare manualmente l’applicazione o la camera. A bordo del dispositivo c’è infatti un sensore di rilevamento del movimento, che nella penombra funziona fino a 10 metri, grazie al quale è possibile ricevere una notifica in tempo reale quando la camera percepisce uno spostamento nell’area sorvegliata. La combinazione di questi 2 elementi consente di poter sorvegliare una stanza per 24 ore al giorno, avendo poi la possibilità di controllare in tempo reale cosa sta accadendo, comunicare con chi è nella stanza, o semplicemente rivedere i filmati in libreria (con tanto di avanzamento rapido o clip singole).

Screenshot_2021-09-03-11-52-13-13_231a792c09ad3eac7f7e25ec43621b28

Per lo storage, la CP1-4MP presenta 3 possibilità: sfruttare la memoria del telefono, utilizzare una microSD (fino a 256 GB) o memorizzare tutto nel cloud messo a disposizione da EZVIZ, sfruttando la crittografia AES a 128 BIT con autenticazione a 2 passaggi. In termini di sicurezza, da segnalare anche la necessità di doversi autenticare per entrare nell’app e la possibilità di disattivare la videosorveglianza quando non necessaria.

Da un punto di vista multimediale, la qualità audio e video è buona. La foto della stanza che ho riportato in questo articolo è volutamente in controluce in una giornata poco luminosa, per dare l’idea della resa visiva in condizioni medie di illuminazione: con sensori più grandi e luminosi è certo possibile fare di più, ma da un 4MP non si può chiedere di meglio (specie considerando la notevole resa in giornate luminose). L’audio, invece, lo reputo scarso: i suoi riprodotti nella stanza vengono presentati con un lungo e forte eco distorto, mentre la qualità della funzione Parla per la comunicazione bidirezionale è scarsa, e si fatica a comprendere le parole trasmesse dallo smartphone. Scorrendo i lati meno riusciti di questa ottima videocamera per interni, segnalo anche la scelta, poco felice, del posizionamento dello slot microSD nel pannello centrale: per estrarre lo slot si è quasi obbligati a mettere le dita sulla camera, con il rischio di sporcarla.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite la pagina Facebook.

CONDIVIDI SU:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

VALUTAZIONE
Commento finale
La camera EZVIZ CP1-4MP conferma le aspettative di un prodotto di qualità, che con un esborso relativamente basso permette di tenere sott’occhio la propria abitazione quando si è fuori. Grazie a questa camera è infatti possibile controllare in qualunque momento e da qualsiasi posizione cosa sta avvenendo nella stanza in cui è stata posizionata, interagire con la visuale, registrare e persino comunicare da remoto. Inoltre, grazie alle funzioni smart di rilevamento movimento, notifiche, registrazione automatica e videosorveglianza 24 ore su 24, è anche possibile ricevere in tempo reale comunicazioni riguardanti movimenti rilevati nell’area sorvegliata, anche senza accedere all’applicazione. A cornice del tutto, diverse funzioni importanti in termini di sicurezza e storage.
8
Progettazione e materiali 8 Caratteristiche hardware 8 Design 8 User Experience 8,5
PRO
Ottima disponibilità di funzioni extra, manuali e smart
Buona qualità video
Prezzo abbordabile
CONTRO
Componente audio da rivedere

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.