La comodità portata dagli auricolari true wireless sta ormai sconfinando oltre l’utilizzo per attività sportive, l’iniziale target per cui se ne ipotizzava il maggior interesse. Negli ultimi tempi, questo genere di auricolari sta prendendo il largo anche in ambito lavorativo, soprattutto grazie al progressivo aumento dell’autonomia e alla semplicità di trasporto ed utilizzo che fin dagli albori hanno caratterizzato le specifiche vincenti di questi modelli. In questo articolo analizziamo Jabra Elite 85t, un altro esempio di true wireless facilmente “prestabili” ad utilizzo lavorativo oltre che sportivo, uno dei modelli più all’avanguardia proposti dal grande produttore danese, e reperibile facilmente sul mercato, anche online.

Jabra Elite 85t – Recensione

Specifiche Tecniche

Dimensione driver12 mm
Microfono6 MEMS, di cui 4 con tecnologia Jabra ANC
Bluetooth5.1, fino a 8 dispositivi accoppiati (2 simultaneamente)
InterfacciaType-C
CertificazioneIPX4
AutonomiaFino a 31 ore totali senza ANC (7 ore con EarBud e 24 ore nella custodia di ricarica)
DimensioniUnità principale: 23,1 x 19 x 16,2 mm
Custodia: 64,8 x 41,1 x 28,5 mm
Peso7 gr (auricolare), 45,1 gr (custodia)

Confezione e materiali

elite85t-5

Il packaging dei prodotti Jabra è sempre una garanzia, sia per la cura dei dettagli e degli involucri, sia per ciò che include al suo interno. Nello specifico, Jabra Elite 85t non è un modello che richiede particolari accessori per il suo funzionamento, ma ciò che serve, c’è: set di gommini di dimensione diversa dallo standard, realizzati in silicone, e cavetto di ricarica. Trattandosi di auricolari true wireless, troviamo le Elite 85t all’interno della sua custodia di ricarica, che si presenta come una “vaschetta” in plastica opaca, leggera e di dimensioni super contenute. Come da tradizione, frontalmente trovano spazio il marchio e il LED di stato, mentre la porta di ricarica con connettore Type-C è nascosta sul retro. L’alloggiamento degli auricolari è magnetico, comodo e soprattutto spazioso, nonostante le dimensioni compatte.

Rimossi dalla docking station, gli auricolari si presentano in perfetto stile Jabra, con linee morbide che evidenziano l’ottima cura riposta nel design del form factor, e ben 3 contrasti cromatici tra la superficie esterna che ricorda l’alluminio e la parte interna. Il modello oggetto della recensione è il nero/titanio, ma in totale sono disponibili ben 5 varianti cromatiche, di cui 3 bicolore. Rispetto a molti concorrenti, Elite 85t non dispone di tasti soft touch, facendo affidamento ai tasti fisici in corrispondenza del bottoncino all’esterno della carcassa.

Hardware ed esperienza utente

Analizzando la parte esterna degli auricolari possiamo notare i microfoni, un grande punto a favore degli Elite 85t. La paura più grande relativa all’utilizzo degli auricolari true wireless per scopi lavorativi sta nelle scarse performance dei microfoni che, in media, i dispositivi attualmente in commercio riescono a garantire. In un periodo caratterizzato da una forte propensione al lavoro remoto con conference call di svariate ore, non è raro capitare in chiamate in cui si fa fatica ad ascoltare un interlocutore per via di un microfono di bassa qualità o che fa i capricci.

Fortunatamente con gli Elite 85t non ho avuto alcun problema, accertandomi della qualità della chiamata chiedendo conferma ai miei interlocutori: l’esperienza in ascolto è pari a quella di cuffie cablate di alta qualità. Esperienza completamente opposta a chi utilizza true wireless low budget, spesso costretti a passare a normali cuffie cablate per migliorare la conversazione. L’eccellente qualità degli Elite 85t è resa possibile da ben 3 microfoni disposti su ciascun auricolare, sfruttando su 2 di questi la tecnologia ANC (Active Noise Cancellation): un microfono con feedforward, per cancellare il rumore esterno, e un microfono con feedback, per cancellare il rumore interno. Gli effetti dell’ANC sono percettibili immediatamente una volta avviata una conversazione o qualunque contenuto multimediale: sentiremo, infatti, un leggero cambio nella percezione uditiva atto ad isolarci dai rumori ambientali, comportando un risalto importante dell’audio in entrata. In realtà, l’ottimo isolamento acustico degli auricolari è percettibile anche semplicemente indossando gli auricolari e tenendoli spenti: è anche per questo che Jabra permette di spegnere o accendere la tecnologia ANC, magari per risparmiare qualche ora di autonomia pur senza rinunciare all’isolamento acustico. Un’altra tecnologia fondamentale dei dispositivi Jabra integrata anche in Elite 85t è l’HearThrough che, al contrario dell’ANC, non filtra i rumori esterni, permettendo di sentirli con chiarezza – funzione utile, ad esempio, nel traffico.

In base alle circostanze e alle condizioni di utilizzo, dunque, Jabra Elite 85t permette di ottenere esperienze audio molto diverse, senza costringere l’utente a rinunciare al piacere di scegliere la modalità più adatta alle proprie esigenze. Sebbene sia possibile utilizzare il dispositivo con il notebook tramite un semplice pairing Bluetooth, l’accoppiata vincente resta, al momento, quella con lo smartphone, supportata dall’applicazione ufficiale Jabra Sound+, che permette di regolare l’esperienza audio con un ottimo livello di profondità.

elite85t-7

Un altro aspetto che, in generale, rema contro gli auricolari true wireless è l’autonomia, spesso davvero troppo insufficiente. Sebbene da questo punto di vista sia ancora possibile fare (molto) meglio, Jabra Elite 85t si difende piuttosto bene con le sue 7 ore di utilizzo continuato + 24 di riserva da custodia, per un totale di circa 31 ore con tecnologia ANC spenta (che si abbassano a circa 25 ore totali con ANC attivo). Con questi numeri, utilizzando giornalmente gli auricolari non è da escludere una doppia ricarica a settimana, ma nella singola giornata mi sono trovato molto bene nel prendi-e-rimetti gli auricolari nella custodia, grazie all’eccezionale velocità di accoppiamento (mi è capitato spesso di prendere gli auricolari dalla docking mentre mi stavano chiamando). Con questa tecnica, accertandosi di dare un po’ di ricarica alla custodia, non dovreste mai rimanere a secco. Bisogna anche specificare che Jabra Elite 85t supporta la ricarica wireless, dunque chi vuole sentirsi completamente al sicuro in termini di autonomia può ricaricare rapidamente con e senza cavo, a seconda delle proprie abitudini.

Per quanto riguarda la User Experience, oltre già a quanto menzionato in merito alle tecnologie di cancellazione del rumore, ai microfoni e all’app Sound+, completano il quadro i tasti fisici (una manna dal cielo soprattutto con utilizzo sportivo) e gli assistenti vocali: Alexa, Siri e Google Assistant. Sfortunatamente non tutte le opzioni disponibili per smartphone sono anche fruibili con il notebook; oltre a non poter regolare la tecnologia ANC (sempre ON) e HearThrough (sempre OFF), non è possibile nemmeno silenziare il microfono premendo sull’auricolare destro: questo è un tema caldo per la community Jabra, sul quale lo stesso produttore non può far molto trattandosi di una compatibilità software che dipende dalle piattaforme di comunicazione utilizzate.

Ulteriori informazioni

Per rimanere aggiornato sulle ultime novità, continua a seguire la rete Social di Nextgentech.it, tramite la pagina Facebook.

CONDIVIDI SU:Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

VALUTAZIONE
Commento finale
La speranza è che Jabra Elite 85t faccia scuola. Gli auricolari true wireless hanno tutto per poter soppiantare nel giro di poco tempo i neckband, auricolari con cavo dietro il collo ma al momento non ci si può fidare di dispositivi low budget, soprattutto riguardo i due temi caldi di questi dispositivi: autonomia e qualità del microfono. Jabra Elite 85t spazza via i dubbi relativi ad entrambi gli aspetti, forte di un’autonomia eccellente, coadiuvata da un utilizzo togli-metti rapido ed impeccabile, e a microfoni eccezionali, capaci di pulire la nostra voce e di ridurre al minimo i rumori elettronici dovuti al collegamento. In più, Jabra mette a disposizione una serie di altre funzioni, componenti all’avanguardia e la solita qualità costruttiva impeccabile.
9
Progettazione e materiali 9 Caratteristiche hardware 9 Design 9 Caratteristiche extra 9
PRO
Alta qualità in ogni situazione
Realizzati con cura
Non teme i modelli low budget
CONTRO
Manca la versione Sound+ per desktop

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.